Ultrasuoni (UT)

Antecedentemente alla seconda guerra mondiale, le ricerche sull’ultrasuono ebbero una prima notevole spinta dalla messa a punta della tecnica Sonar per il rilevamento dei sommergibili.

Nel 1929 e nel 1935, Sokolov sperimentò l'uso delle onde ultrasonore nella rilevazione di oggetti di metallo.
Mulhauser, nel 1931 brevettò una tecnica per rilevare discontinuità nei solidi per mezzo di onde ultrasonore, utilizzando due trasduttori.
Firestone nel 1940 e Simons nel 1945 svilupparono la tecnica ultrasonica Eco Pulse.
Dalla fine della seconda guerra mondiale gli esami con ultrasuoni sono stati praticati con andamento esponenziale grazie anche al rapido sviluppo della strumentazione.

Oggi l’esame ultrasonoro rappresenta una delle principali tecniche di controllo, ed in molti ambienti industriali è ritenuto indispensabile.
Le caratteristiche di penetrabilità, di sensibilità, di risoluzione e di applicabilità su materiali metallici e non metallici dell’ultrasuono non hanno rivali rispetto a quelle delle altre tecniche di controllo non distruttivo. Anche se la tecnologia ultrasonora ha permesso la messa a punto di tecniche di controllo in automatico molto veloci e affidabili, alla base rimane comunque l’operatore con la sua preparazione ed esperienza.

Il programma di addestramento di un operatore di controllo con ultrasuoni è molto intenso, di lunga durata, tocca argomenti di fisica anche impegnativi e prevede l’utilizzo di macchine digitali sempre più sofisticate.
La chiave del successo del controllo ultrasonoro è ancora Lui! cioè l’operatore.

Programmi e date

Livello 1
Livello 2 ASNT
Livello 2 UNI EN ISO 9712

Follow us

Lorem ipsum dolor sit amet, consetetur sadipscing elitr, sed diam nonumy eirmod.

Follow us

Lorem ipsum dolor sit amet, consetetur sadipscing elitr, sed diam nonumy eirmod.