Ultrasuoni (UT)

Nel campo della Manutenzione Ferroviaria - settore INFRASTRUTTURE l’esame ultrasonoro rappresenta la principale tecnica di controllo.
Le caratteristiche di penetrabilità, di sensibilità, di risoluzione e di applicabilità su materiali metallici dell’ultrasuono non hanno rivali rispetto a quelle delle altre tecniche di controllo non distruttivo. La tecnologia ultrasonora, nel settore delle Infrastrutture, ha permesso la messa a punto di tecniche di controllo sia manuali sia in automatico molto veloci e affidabili ma alla base di tutto rimane comunque l’operatore con la sua preparazione ed esperienza.

Il programma di addestramento di un operatore di controllo con ultrasuoni è molto intenso, di lunga durata, tocca argomenti di fisica anche impegnativi e prevede l’utilizzo di macchine digitali sempre più sofisticate. La chiave del successo del controllo ultrasonoro è ancora Lui! L’OPERATORE.

Dal 2012 la qualifica degli operatori di controllo ultrasonoro impiegati nella Manutenzione Ferroviaria deve seguire le linee guida dettate dalla ANSF (Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie) che prevedono:
1) la qualifica secondo EN ISO 9712
2) la partecipazione a un corso di Base specifico per le Infrastrutture. Può essere inserito nel corso integrativo per gli ultrasuoni.
3) la partecipazione a un corso di addestramento integrativo per gli ultrasuoni nella Manutenzione Ferroviaria – settore Infrastrutture – comprende anche il corso di Base.

Le date di svolgimento dell’addestramento integrativo per gli ultrasuoni sono da concordare con il Cliente.

Programmi e date

Corso Base

Livello 1 UT

Livello 2 UT

 

Follow us

Lorem ipsum dolor sit amet, consetetur sadipscing elitr, sed diam nonumy eirmod.

Follow us

Lorem ipsum dolor sit amet, consetetur sadipscing elitr, sed diam nonumy eirmod.