Introduzione alla Manutenzione Ferroviaria

La nostra TRADIZIONE nell’addestramento degli operatori di Prove Non Distruttive continua e si arricchisce con un ulteriore servizio.

In collaborazione con FERROVIE NORD Saronno e RINA abbiamo ottenuto la certificazione come:

 

- Centro di Addestramento

- Centro d’Esame

 

per la Manutenzione Ferroviaria settore

“INFRASTRUTTURE”

 

da ANSF/2012 - Linee Guida per la qualificazione del personale addetto ai Controlli Non Distruttivi (CND) nella manutenzione ferroviaria

 

……. Le presenti linee guida si prefiggono lo scopo di definire opportuni criteri tecnici per la formazione, la qualificazione e la certificazione del personale addetto ai CND in accordo alle norme UNI EN 473 ed ISO 9712 per lo specifico settore della manutenzione ferroviaria.

L’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie (di seguito ANSF) ritiene la definizione di tali criteri tecnici uno degli aspetti fondamentali per garantire un adeguato livello di affidabilità nelle operazioni di manutenzione nel settore ferroviario.

La certificazione del personale addetto ai CND in accordo alle norme UNI EN 473 ed ISO 9712, prevede un percorso di formazione, il superamento di un esame teorico pratico, il possesso di requisiti di esperienza e di idoneità fisica; tutti i criteri ritenuti necessari da ANSF per la corretta applicazione delle citate normative al settore della manutenzione ferroviaria sono specificati nei capitoli A e B delle presenti linea guida.

ANSF considera il ruolo degli Organismi di Certificazione elemento fondamentale nel processo di certificazione stesso e ritiene pertanto che il personale addetto ai CND che intende operare nel settore della manutenzione ferroviaria debba essere certificato da Organismi che garantiscano criteri di competenza ed imparzialità nello specifico settore della manutenzione ferroviaria.

In base a quanto sopra ANSF riconosce solo certificazioni del personale addetto ai CND emesse da Organismi che siano stati accreditati da ACCREDIA in accordo a ISO/IEC 17024 ed ai criteri stessi delle presenti linee guida………….

 

B6.2    Addestramento

Oltre a quanto riportato nella norma UNI EN 473/ISO 9712, vale quanto specificato nel presente paragrafo B6.2.

In particolare per quanto riguarda i programmi didattici devono essere applicati:

-                documento CEN ISO TR 25107:2006;

-                Allegato B1 del presente capitolo.

Di seguito vengono riportate le tabelle 2 e 3 che indicano il n° ore (minimo) di addestramento, integrative rispetto alla norma UNI EN ISO 9712, per conseguire una certificazione nel settore MF essendo già in possesso, rispettivamente, di:

-                una certificazione pari livello nel settore FdM (vedere tabella 2);

-                una certificazione al livello immediatamente inferiore nel settore MF, stesso sottosettore / classe operativa (vedere tabella 3).

 

TABELLA  2

 N° ore integrative (minimo) di addestramento rispetto alla norma UNI EN 473/ISO 9712 per conseguire una certificazione nel settore MF essendo già in possesso di una certificazione pari livello nel settore FdM (per conseguire il 3° livello MF il requisito di partenza è la certificazione di 3° livello in accordo ai criteri della UNI EN 473/ISO 9712)

Metodo

Livello 1

Livello 2 

Livello 3

MF / Rotabili

Classe operativa A

MF / Rotabili

Classe operativa B

MF /  Infrastrutture

MF / Rotabili

Classe operativa A

MF / Rotabili

Classe operativa B (**)

MF /  Infrastrutture (**)

MF

(**)

Base

4

    8 (*)

4

8

    16 (*)

8

40

UT

-

24

12

-

40

16

40

MT

-

8

-

-

8

4

-

PT

-

4

-

-

8

4

-

VT

-

8

-

-

8

4

-

RT

-

24

12

-

40

16

-

ET

-

24

12

-

40

16

-

 

 

 

TABELLA  3

 N° ore integrative (minimo) di addestramento rispetto alla norma UNI EN 473/ISO 9712 per conseguire una certificazione nel settore MF essendo già in possesso di una certificazione al livello immediatamente inferiore nel settore MF, stesso sottosettore / classe operativa  (per conseguire il 3° livello MF il requisito di partenza è la certificazione di 2° livello MF /Rotabili Classe operativa B oppure MF /Infrastrutture)

Metodo

Livello 2  (***)

Livello 3  MF (**)

MF / Rotabili

Classe operativa A

MF / Rotabili

Classe operativa B (**)

MF / Infrastrutture

(**)

Certificazione di partenza (livello 2):

MF / Rotabili

Classe operativa B

MF / Infrastrutture

Base

4

8 (*)

4

24

36

UT

-

16

4

40

60

MT

-

-

4

-

-

PT

-

4

4

-

-

VT

-

-

4

-

-

RT

-

16

4

-

60

ET

-

16

4

-

60

Note alle Tabelle 2 e 3

(*)  Si intendono le ore complessive per l’addestramento base della classe operativa B (pertanto in caso di provenienza dalla classe operativa A deve essere considerata la differenza delle ore).

(**)    Non è ammesso l’accesso diretto (vedi C6.1).

(***)  Questa sezione si riferisce a personale già in possesso di certificazione livello 1 settore MF stesso settore/ classe operativa.

 

 

 

Follow us

Lorem ipsum dolor sit amet, consetetur sadipscing elitr, sed diam nonumy eirmod.

Follow us

Lorem ipsum dolor sit amet, consetetur sadipscing elitr, sed diam nonumy eirmod.